lunedì 16 novembre 2015

#PRAYFORPARIS

Cari visitatori,
Accogliendo e facendo nostre le affrante parole del Santo Padre, in merito agli attentati terroristici avvenuti a Parigi lo scorso venerdì sera, la nostra Comunità Parrocchiale, assicura ed eleva la propria preghiera, la propria vicinanza ed il proprio cordoglio per le innocenti vittime ed i loro familiari di questi efferati crimini dell’odio.
Consapevoli che questi terribili atti sono un forte segnale dell’incapacità dell’uomo di amarsi vicendevolmente; e ancor più, rappresentano, con chiara ed assoluta evidenza, un mezzo bieco per strumentalizzare la religione per compiere azioni contrarie ad ogni credo, ad ogni umana concezione, ed a ogni retta morale.
Ciò che ha turbato Papa Francesco, che ad un emittente radiofonica ha parlato di “Terza Guerra Mondiale a pezzi”. Preoccupa anche noi…
Rimane, a questo punto, l’evidente coscienza che ciascuno di noi può e deve fare la propria parte, anche e soprattutto attraverso la preghiera.
L’odio reciproco non porterà a nulla se non ad un vizioso circolo autodistruttivo.
Occorre pensare e ragionare non più come singoli individui, bensì come una grande umana famiglia, dove ciascuno di noi si senta custode del prossimo; fino a che riusciremo a camminare su questa terra non come singoli, bensì come fratelli!


Nessun commento:

Posta un commento